Corsi di formazione

Dalla Sensibilizzazione fino al Master Docenti - Tutti i corsi sono riconosciuti dal MIUR

La formazione in Psicocinetica viene proposta in moduli: 3 moduli nella formazione di base (Sensibilizzazione alla psicocinetica, Psicomotricità Funzionale, Basi scientifiche 1), e 5 moduli nella formazione avanzata (un modulo obbligatorio Basi scientifiche 2, e quattro moduli opzionali: Disabilità e disarmonie dello sviluppo, Distensione e disponibilità, Educazione e rieducazione posturale, Sport educativo), per un totale di 180 ore nel percorso di base e di 180 ore nel percorso avanzato. A questi vanno integrati almeno due corsi residenziali (di 20 ore ciascuno) di “Training Psicocorporeo”. Ogni modulo dovrà essere integrato con le ore di tirocinio per totali 60 ore nella formazioni di base e 60 ore nella formazione avanzata.

Un modulo  viene proposto al termine del percorso: Docente in psicocinetica (al quale si accede solo avendo frequentato tutti i moduli). Al modulo docente vanno integrati almeno due corsi residenziali (di 20 ore ciascuno) di “Training Psicocorporeo”.

A questi si aggiungono: moduli opzionali e/o di approfondimento

Presentazione

Il Prof. Jean le Boulch, conosciuto in particolare da quanti si occupano di psicomotricità, è uno dei più qualificati ricercatori in questo campo.

La sua preparazione e la sua esperienza di medico, riabilitatore neuro-funzionale e di psicologo-educatore, fanno sì che egli riesca (da un punto di vista operativo) a fondere in un unico lavoro organico e coerente, le competenze dei campi educativo, terapeutico, rieducativo, necessariamente tenuti separati se considerati su un piano puramente teorico.

La metodologia della Psicocinetica poggia soprattutto sulla conoscenza approfondita degli stadi di sviluppo del bambino e possiede una duttilità tale da permettere di rispettare le possibilità e le necessità di partenza di ognuno, nonché di far emergere e valorizzare le potenzialità in diversa misura latenti in ciascuno, nel quadro della formazione globale della personalità.

 LA PSICOMOTRICITA’ FUNZIONALE NELL’AMBITO DELLA PSICOCINETICA

La Psicomotricità funzionale è una visione globale e pluridisciplinare che, appoggiandosi sugli sforzi di aggiustamento motorio del soggetto in situazione, contribuisce all’organizzazione funzionale della condotta umana, sia strumentale che mentale.

Traduce l’esperienza del corpo, quale è vissuto e dinamicamente strutturata, integrato in posizioni, gesti e automatismi motori, in relazione con gli altri e con il mondo.

La Psicomotricità funzionale si applica al soggetto che si sviluppa nella “normalità”, a colui che ha delle disarmonie evolutive, oppure a colui che è nato con handicap.

Si applica a tutte le età per permettere il migliore sviluppo possibile, il mantenimento delle acquisizioni o il loro recupero in  caso di eventi patologici, l’acquisizione di un più alto livello di resilienza.

Dott. Giampiero Cicalini

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE